jump to navigation

La parabola della buona palletta gennaio 25, 2009

Posted by rds4ever in Pensieri e Parole.
Tags: , , ,
2 comments

Vi fu un tempo in cui il mondo sembrava giusto, in cui la gente sembrava giusta, in cui TUTTO sembrava giusto. Tutto tranne il buon Freddy, ragazzo sveglio vivace e intelligente ma a cui mancava alle volte prontezza di riflessi, chiamiamola così.

Un giorno, trovandosi in casa della ragazza e desideroso di rendersi utile, iniziò a sparecchiare la tavola e a spazzare a terra le residue briciole che erano cadute a causa dello sgrullo della tovaglia medesima.

Fuori intanto il tempo non era dei migliori, nuvole grigie facevano bella mostra in cielo coprendo quel fantastico azzurro che mancava tanto a Freddy. Già, perchè lui e’ un po’ metereopatico come il buon commissario Montalbano ragion per cui se la giornata era di un sereno che più sereno non si può il buon Freddy era in pace con il mondo e con se stesso, mentre se veniva giù l’acqua a secchi il buon Freddy diventava un po’ meno buon e un po’ più str…..

Ma torniamo al nostro eroe, al suo spazzare le molliche da terra con la grazia di Carolina Kostner mentre esegue i suoi volteggi sul ghiaccio. Dopo aver terminato di spazzare stava sorseggiando il consueto caffè post-pranzo quando la madre della sua ragazza attirò la sua attenzione dicendo “Dov’è la palletta dello zucchero?”, in men che non si dica Freddy aprì rapido e sicuro il contenitore dello zucchero cercando questa famosa palletta quando ad un certo punto sentì sghignazzare la sua ragazza.

“E adesso che ho combinato?” si domandò corrucciato Freddy.

Già, che ha combinato 😀 ?

A rispondi AR Telefono settembre 6, 2008

Posted by rds4ever in Pensieri e Parole.
Tags: , ,
8 comments

Buon sabato a tutti,

argomento di questo post sono le immancabili e stancanti suonerie dei telefonini. Voi penserete che non c’è nulla da dire, in realtà molti di noi sono colpiti dalla sindrome da suoneria acuta. Tale sindrome si manifesta con sintomi molto ben definiti e in luoghi altrettanto ben definiti, che adesso andremo ad elencare. La o le persone affette da questa sindrome si riconoscono in questo modo:

1)Di solito si trovano negli autobus o nei treni (ringraziando dio, ancora negli aerei non si può tenere il cellulare acceso);

2)Di solito hanno il cellulare in mano o comunque ad una distanza minima (si pensi al treno);

I sintomi sono questi che trovate nell’elenco:

* Quando parte la suoneria fingono indifferenza o non sentono;

* Non appena si accorgono che qualcuno li sta chiamando, la prima cosa che succede dentro la loro testa è scoprire di non essere soli nel mondo seguita da una fase che chiameremo “Meraviglia della grotta”

* Superata con una certa fatica questa fase (nel frattempo ci stiamo sorbendo la suoneria), si passa alla fase due che consiste nel decidere se rispondere o meno a chi li sta chiamando;

* Superata anche la fase due, finalmente viene messa la parola fine a questo penoso ascolto gratuito di suoneria

Buon fine settimana a tutti! 😀

Riccardo

Diamoci 5 minuti per ridere novembre 18, 2007

Posted by rds4ever in Pensieri e Parole.
Tags: , , ,
4 comments

Buona domenica a tutti,

volevo segnalare,sempre su Repubblica,un’anteprima abbastanza spassosa e divertente di un dialogo tra Groucho Marx e Woody Allen.

Questo è un esempio della comicità semplice,della comicità che ti faceva sbellicare dalle risate e al tempo stesso ti faceva pensare.Ridere,ridere,che bellissima cosa!Quanto è difficile ridere,e soprattutto sorridere,con i comici di oggi?Credo che ormai,Zelig a parte,siano pochi i programmi in televisione che fanno ridere(fanno piangere per altri versi….).

Buona lettura