jump to navigation

Risate estive giugno 28, 2008

Posted by rds4ever in Pensieri e Parole.
trackback

Visto il caldo afoso e umido che ci sta consumando lentamente e inesorabilmente, ho pensato di pubblicare questa barzelletta per darvi 5 minuti di sollazzo e svago. Ringrazio il mio collega Matteo per questa iniezione di risate:

Il giovane Peter, che divide l’appartamento con un amico, invita a cena sua mamma.
Durante la cena la mamma non può fare a meno di notare quanto l’amico con cui suo figlio divide l’alloggio sia veramente un bellissimo ragazzo, molto curato.

Nota poi come la stanza del figlio
sia molto grande e spaziosa, con un letto matrimoniale, mentra la stanza dell’amico sia più piccola, con un letto singolo.

La mamma, cui
questa convivenza ha gia’ fatto nascere dei sospetti,osserva con molta attenzione tutti gli sguardi e i movimenti per cercare un minimo supporto ai suoi sospetti.

Come se Peter capisse i suoi pensieri ad un certo punto se ne esce:’Mamma, capisco a cosa pensi, ma ti assicuro che io e Simon siamo solo compagni di alloggio e niente più”

La cena
quindi prosegue normalmente e la mamma se ne va ringraziando entrambi.
Dopo qualche giorno Simon dice ‘Senti Peter, io non voglio accusare nessuno, ma dalla sera che tua madre e’ venuta a cena non trovo piu’ la padella per le bistecche. Mi vergogno un po’ a chiedertelo, ma pensi che tua madre possa averla presa??’

‘Questo non lo so proprio. Pero’
facciamo una cosa: chiediamoglielo’.
Detto questo si accomoda alla
scrivania, accende il computer e prepara una e-mail per la mamma.
‘Cara
mamma, io NON DICO che tu abbia inavvertitamente preso la nostra padella per le bistecche, ma da quando sei venuta tu a cena non la troviamo piu’. Puoi aiutarci?’

Dopo pochi minuti la mamma risponde:
‘Caro Peter, io NON DICO che tu e Simon siete due ‘ricchioni, ma se lui avesse dormito nel suo letto avrebbe gia’ trovato la padella!!!!”

Ciao!

Riccardo

Annunci

Commenti»

1. arsamandibelli - luglio 2, 2008

Il mago dice al piccolo assistente “allora, tu siederai tra il pubblico ed io chiederò un volontario….mi raccomando, fai finta di non conoscermi altrimenti pensano che ci siamo messi d’accordo…hai capito?”

“si papà!”

2. Glauco - luglio 7, 2008

Da sedici anni di distanza un augurio sincero per una notte un po’ “speciale”.

G.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: